Marcatura ed etichettatura CLP in conformità con il regolamento ADR 2019

Con l’entrata in vigore obbligatoria del Regolamento ADR 2019, che avverrà precisamente entro il 1° luglio 2019, dovranno essere applicate, salvo diversamente specificato, tutte le varie novità e modifiche che hanno interessato l’edizione 2019.  Una di queste "modifiche" riguarda il capitolo 5 “Procedure di spedizione” ed in particolar modo il capitolo legato alla marcatura ed etichettatura dei colli (cap. 5.2). Nello specifico ci focalizzeremo sulla nota 2 che regola l’applicazione dei pittogrammi GHS sugli imballaggi e che dispone quanto segue:

“conformemente al GHS, un pittogramma GHS non richiesto dall’ADR deve apparire durante il trasporto come parte di un’etichetta GHS completa e non in modo indipendente (vedere GHS 1.4.10.4.4)”.

Hai bisogno di un'etichetta CLP personalizzata? Richiedici un preventivo


Come e dove devono apparire i pittogrammi GHS?etichetta-acidsol

Prima di tutto è necessario sapere che le sostanze o miscele classificate come pericolose per gli utilizzatori e che vengono immesse sul mercato devono essere etichettate in conformità al regolamento CLP (vedi immagine). La nota 2 del capitolo 5.2 ADR, è stata introdotta per chiarire un aspetto fondamentale che è quello di far pervenire a chi vede l’imballaggio informazioni chiare e corrette. I pittogrammi GHS sono infatti, parte integrante dell’etichetta CLP che fornisce indicazioni di sicurezza sull’utilizzo (e non sul trasporto), pertanto l’applicazione di questi simboli al di fuori dell’etichetta CLP potrebbe generare confusione o mal interpretazione dei pericoli legati al trasporto che, invece, devono essere indicati attraverso l’applicazione delle etichette e dei marchi di pericolo. Per questo motivo i simboli GHS non potranno mai apparire in maniera “sciolta” o “singola” sull’imballaggio.

Sempre in riferimento all’etichetta CLP ci sono delle dimensioni minime che devono essere rispettate e che variano in funzione della capacità dell’imballaggio su cui dovranno essere applicate. Le dimensioni minime non riguardano soltanto l’etichetta CLP ma definiscono anche la grandezza dei pittogrammi GHS che devono comparire al suo interno.

 
Capacità
imballaggio
Dimensioni in mm
dell'etichetta
Dimensioni in mm
di ogni pittogramma
Inferiore a 3 litri Almeno 52x74 Maggiore a 10x10
possibilmente almeno 16x16

Superiore a 3 litri
ma inferiore a 50 litri

Almeno 74x105 Almeno 23x23
Superiore a 50 litri
ma inferiore a 500 litri
Almeno 105x148 Almeno 32x32
Superiore a 500 litri Almeno 148x210 Almeno 46x46

 

 

Hai bisogno di un'etichetta CLP personalizzata? Richiedici un preventivo


Come devono essere etichettati gli imballaggi semplici o combinati?


Facciamo un breve riepilogo, molto pratico, dell’etichettatura e marcatura necessaria per la spedizione conforme di imballaggi singoli (o imballaggi semplici) e imballaggi combinati analizzando una alla volta le varie casistiche.

 

Imballaggi semplici (o imballaggi singoli):
Come imballaggi semplici si intendono imballaggi che non richiedono alcun imballaggio interno per compiere la loro funzione di contenimento durante il trasporto. Ad esempio, taniche in plastica (3H1), fusti in metallo (1A1), fusti in metallo (1A2), ecc, sono spesso utilizzati come imballaggi semplici.

Merci pericolose ai fini del trasporto (ADR)
considerate anche pericolose per l’utilizzatore

Merci NON pericolose ai fini del trasporto (ADR)
considerate pericolose per l’utilizzatore

Paint1263-fusto-3

Gli imballaggi semplici contenenti merci considerate sia pericolose ai fini del trasporto sia pericolose ai sensi del regolamento CLP dovranno essere, salvo casi particolari, così segnalate:

- Numero ONU;
- Etichette di pericolo;
- Marchi di pericolo;
- Etichetta CLP.

etichetta-pulik-1

Gli imballaggi semplici contenenti merci considerate NON pericolose ai fini del trasporto ma considerate pericolose ai sensi del regolamento CLP dovranno essere, così segnalate:

- Etichetta CLP.

 

 

 

Imballaggi combinati:
Come imballaggi combinati si intende la combinazione di imballaggi destinata al trasporto, costituita da uno o più imballaggi interni sistemati in un imballaggio esterno.  Ad esempio, scatole in cartone (4G), casse in legno (4D), fusti in metallo (1A2), ecc, sono spesso utilizzati come imballaggi combinati.

Merci pericolose ai fini del trasporto (ADR)
considerate anche pericolose per l’utilizzatore

Merci NON pericolose ai fini del trasporto (ADR)
considerate pericolose per l’utilizzatore

Imballaggio interno:

imb-int-clp

Gli imballaggi interni dovranno essere così segnalati:
- Etichetta CLP.

Imballaggio interno:

imb-int-clp-pulik

Gli imballaggi interni dovranno essere così segnalati:
- Etichetta CLP.

Imballaggio esterno:

imb-com-peric Gli imballaggi esterni contenenti merci considerate sia pericolose ai fini del trasporto sia pericolose ai sensi del regolamento CLP dovranno essere, salvo casi particolari, così segnalate:

- Numero ONU;
- Etichette di pericolo;
- Marchi di pericolo.

È possibile, ma non è obbligatorio etichettare l’imballaggio esterno anche con l’etichetta CLP.

Imballaggio esterno:

etichetta-pulik-imb-comGli imballaggi esterni contenenti merci considerate NON pericolose ai fini del trasporto ma considerate pericolose ai sensi del regolamento CLP dovranno essere così segnalati:

- Etichetta CLP.

 


Etichettature mancanti o non conformi?

Come specificato al paragrafo 1.4.10.5.4.1 del GHS, l’etichetta CLP deve obbligatoriamente contenere al suo interno i pittogrammi GHS, oltre a tutte le indicazioni di pericolo, pena possibili sanzioni che variano da Euro 10.000 a Euro 60.000. I pittogrammi GHS non possono essere posti all’esterno dell’etichetta CLP e non possono essere applicati sul collo senza l’etichetta CLP. È bene precisare che l’etichettatura CLP è richiesta solo sui colli, ma non è richiesto che venga riportata all’esterno dei veicoli per il trasporto su strada ADR come, anche, non è richiesto che venga riportata all’esterno dei container per il trasporto via mare IMDG o ADN o sui vagoni o cisterne per il trasporto su ferrovia RID.

Le dimensioni dell’etichetta e dei GHS contenuti al suo interno devono essere realizzate in base alla capacità dell’imballaggio sul quale essa verrà applicata.

 

Hai bisogno di un'etichetta CLP personalizzata? Richiedici un preventivo