Spedisci o trasporti merci pericolose? 5 consigli per iniziare bene l’anno

Si è appena concluso il 2018 ed il 2019 è ripartito all’insegna di controlli volti ad aumentare la sicurezza di tutti gli attori coinvolti nella spedizione e nel trasporto di merci pericolose, e non solo. Per iniziare bene questo 2019 abbiamo riassunto 5 consigli per essere in regola:

 

1) Utilizza i manuali aggiornati all'ultima versione
Con cadenze specifiche, i regolamenti per la spedizione di merci pericolose vengono aggiornati. Con il 2019 entreranno in vigore i nuovi regolamenti ADR, RID, ADN e IATA (che dal 1° gennaio è già obbligatorio). Il mondo delle merci pericolose è sempre in continuo aggiornamento e l’utilizzo di un manuale obsoleto può portare all’errata preparazione o segnalazione della merce pericolosa causando fermi merci e sanzioni. Abbiamo preparato una tabella riassuntiva con i tempi di applicazione obbligatoria e di transizione di tutti i regolamenti, puoi scaricarla cliccando qui.

 

2) Utilizza l'imballaggio corretto
Non è sempre facile capire quale sia l’imballaggio corretto da utilizzare per la spedizione di merci pericolose. Anche se il manuale permette l’utilizzo di una scatola 4G, non è detto che quella specifica scatola che si desidera utilizzare sia idonea. Serpac ti può supportare nella scelta corretta dell’imballaggio per garantirti spedizioni sicure e conformi. Inoltre, abbiamo realizzato un video gratuito sulla scelta dell’imballaggio corretto. Puoi vederlo cliccando qui.

 

3) Verifica che le istruzioni scritte siano aggiornate

Il trasporto di merci pericolose via strada ADR prevede che il trasportatore consegni all’equipaggio del veicolo, prima della partenza, le istruzioni scritte in una lingua o lingue che ogni membro possa leggere e comprendere. Nello specifico, queste istruzioni devono corrispondere al modello indicato nel regolamento ADR in vigore. Abbiamo riassunto sotto alcuni particolari da controllare per verificare velocemente se le istruzioni scritte in vostro possesso sono corrette.

Vecchia versione sanzionabile Versione corretta


cl-02

cl_Tavola disegno 1

 

4) Verifica che l'equipaggiamento ADR sia completo e funzionante 
A seconda delle etichette di pericolo associate alle merci pericolose trasportate, dovranno essere presenti sul veicolo alcuni dispositivi di sicurezza. Questi equipaggiamenti si dividono in equipaggiamenti personali e del mezzo e, solitamente, vengono racchiusi nella borsa ADR. È bene, quindi, verificare che tutti i dispositivi necessari siano presenti e che gli stessi siano funzionanti. Di seguito una tabella riepilogativa di tutti gli equipaggiamenti richiesti per ogni singola classe.

tabella-borsa-adr-2

Prima di partire è bene assicurarsi:

  • che la lampada sia funzionante;
  • che il filtro della maschera non sia scaduto;
  • che il liquido lavaocchi non sia scaduto;
  • che il copritombino aderisca / si aggrappi al pavimento (e che sia un vero copritombino!).

5) Verifica la segnalazione del mezzo
Ogni mezzo utilizzato per il trasporto di merci pericolose deve essere adeguatamente segnalato e la segnalazione deve essere chiara e conforme. Non sono, quindi, ammesse placche o pannelli rovinati o non conformi alle richieste del regolamento ADR. Per aiutarvi nel controllo e nella segnalazione corretta, abbiamo realizzato un video gratuito sull’etichettatura, placcatura, marcatura e pannellatura via strada ADR 2019. Puoi vederlo o scaricarlo cliccando qui.