Nuove istruzioni scritte ADR 2019, controlli e sanzioni

Il 1° gennaio 2019 entrerà in vigore il nuovo Regolamento per il trasporto di merci pericolose su strada ADR 2019 e, come in ogni edizione, saranno pubblicate le istruzioni scritte che devono essere tenute a bordo dell’unità di trasporto conformemente alla sezione 8.1.5 dell’ADR.

Nuove istruzioni scritte ADR 2019, ma cosa cambia?

La dicitura “nuove istruzioni scritte ADR 2019” non è propriamente adeguata, poiché le nuove istruzioni scritte ADR 2019 non introducono ulteriori modifiche o novità. Per evitare qualsiasi eventuale sanzione va verificato, prima della partenza, che le istruzioni scritte a bordo del mezzo corrispondano a quelle più aggiornate risultando così conformi all’ADR 2019.

Di seguito puoi trovare alcuni punti per verificare la correttezza delle istruzioni scritte in tuo possesso:

  • accertarsi che il nome tecnico della classe 4, divisione 4.1, sia aggiornato (denominazione corretta: Solidi infiammabili, materie autoreattive, materie che polimerizzano ed esplosivi solidi desensibilizzati)

cl-02

  • accertarsi che, oltre all’etichetta di classe 9, sia presente la nuova etichetta di classe 9A, specifica per il trasporto di batterie al litio

cl_Tavola disegno 1

Come prescritto dal capitolo 5.4.3.2, queste istruzioni devono essere consegnate dal trasportatore ad ogni membro dell’equipaggio del veicolo prima della partenza, in una lingua o lingue che ogni membro possa leggere e comprendere.

Attenzione: l’obbligo di fornire le istruzioni scritte all’equipaggio non ricade più sullo speditore, ma sul trasportatore.

Qualsiasi modello di istruzioni scritte non aggiornato con queste modifiche risulterà non conforme con il manuale ADR 2019 per la spedizione di merci pericolose via strada e, in caso di controlli, il trasportatore potrà essere sanzionato con una sanzione che varia da Euro 406,00 e 1.630,00 (art. 168 C.9 bis del Codice della Strada).

Le istruzioni scritte devono corrispondere, sia nella forma che nel contenuto, al modello a colori in quattro pagine presente al capitolo 5.4.3.4 dell’ADR in vigore.

New call-to-action