Minimo d'ordine Euro 30,00+iva
Per i prodotti non acquistabili on-line contattaci, verificheremo insieme l'idoneità di prodotto
Consegna a partire da 24/48 ore

L’ABC delle etichette di pericolo

Quando si ha a che fare con il trasporto di merci pericolose le precauzioni da prendere sono tante. Bisogna utilizzare il giusto imballaggio, ma anche esplicitare la pericolosità della merce trasportata tramite l’uso di etichette per merci pericolose.

Sceglierle e usarle correttamente è un dovere regolato da norme che tutte le aziende coinvolte devono seguire, pertanto è importante potersi affidare solo a società specializzate in materia di etichettatura di merce pericolosa, a partire dall’acquisto. Abbiamo a disposizione una vasta gamma di etichette per il trasporto di merci pericolose e produciamo su misura etichette personalizzate.

Vediamo ora l’ABC delle etichette per merci pericolose per il trasporto su strada chiamate comunemente (ed impropriamente) Etichette ADR”. Sottolineiamo che la denominazione comune è impropria perché i regolamenti via strada ADR, via ferrovia RID, via navigabile interna ADN e via mare IMDG sono pressoché identici per ciò che riguarda le richieste di conformità in tema di etichette. Differenze sostanziali si notano invece per le spedizioni via aerea ICAO-TI / IATA dove alcune agevolazioni consentite dall’ADR e dagli altri regolamenti non sono invece ammesse per questa modalità di trasporto.

Specifiche sulla forma e dimensione delle etichette di pericolo

Usare etichette di dimensioni o forme differenti a seconda dell’imballaggio su cui vanno poste non è adeguato, esistono dimensioni standard da cui non ci si può discostare a proprio piacimento.

Infatti “le etichette di pericolo devono avere la forma di un quadrato posato su un angolo (a forma di diamante)”. Le dimensioni minime devono essere 100 x 100 mm.

Ci deve essere una linea all’interno del bordo che forma il quadrato, parallela al bordo stesso, situata a circa 5 mm da questo bordo.” (ADR 5.2.2.2.1.1.2)

È vero, peraltro, che “se la dimensione del collo lo richiede, le dimensioni possono essere ridotte proporzionalmente, a condizione che il simbolo e gli altri elementi rimangano chiaramente visibili” (ADR 5.2.2.2.1.1.3) ma se il prerequisito della dimensione del collo non è rispettata, un’etichetta di dimensione sbagliata corrisponderà a una mancata etichettatura, con le conseguenze del caso, quali multe e blocco merce. Per questo è sempre meglio confrontarsi con un esperto prima di scegliere la dimensione delle etichette da acquistare. È bene ricordare che il trasporto via aerea IATA permetta la riduzione delle dimensioni delle etichette solo per alcuni modelli. (IATA 7.2.2.3.1)

Anatomia-etichetta-pericolo

 

Sul tema della dimensione delle etichette dobbiamo però spendere qualche parola in più.

Come produttori abbiamo esperienza diretta di quali possono essere i limiti della produzione e conosciamo oneri e doveri di chi produce etichette ed imballaggi per merci pericolose, oltre che aver visto da vicino quanto minuziosi possono essere i controlli sulle spedizioni via strada e non solo.

Alcuni produttori, solitamente quando stampano in rotolo, per sfruttare al massimo la resa delle macchine, riducono di decimi di millimetri le dimensioni di stampa. Questo fa sì che le etichette di pericolo risultino leggermente più piccole dello standard (100x100 mm), rendendo quindi la spedizione sanzionabile. Sembra surreale ma nel nord Europa vengono controllati anche questi piccoli ma importanti particolari, i decimi di millimetro fanno la differenza sia nella produzione ma soprattutto nella conformità.

Contrasto con il colore di fondo e colore  dell’etichetta

Per garantire la migliore visibilità, e quindi allertare al meglio chiunque venga in contatto con l’imballaggio contenente merce pericolosa, a partire dal personale della filiera e agli operatori dei servizi di emergenza, “le etichette devono essere applicate su un fondo di colore contrastante, o essere circondate da una bordatura con tratto continuo o discontinuo.” (ADR 5.2.2.2.1.1.1)

NON-CONFORME-1

Un altro problema molto frequente è quello del colore di fondo delle etichette. Questo problema è molto più evidente quando le etichette sono stampate direttamente sugli imballaggi, infatti, molte volte, vengono utilizzati colori errati o, ancor peggio, non vengono utilizzati i colori richiesti dai regolamenti.

Colore e forma dei simboli contenuti nell’etichetta

Sempre per aumentare la visibilità delle informazioni contenute nelle etichette “i simboli, il testo e i numeri devono essere ben leggibili e indelebili e devono figurare in nero su tutte le etichette, salvo alcune eccezioni dove è possibile che figurino in bianco.” (ADR 5.2.2.2.1.6)

Anche quando si parla di simboli o meglio dei pittogrammi è necessario seguire quanto definito da regolamenti.

NON-CONFORME-2

Succede sempre più spesso che l’inventiva e la fantasia dei produttori immetta sul mercato nuove etichette di pericolo stravaganti e assolutamente non conformi a quelle richieste dai regolamenti che sempre più spesso vengono sanzionate durante controlli delle forze dell’ordine e causano perciò il blocco delle merci.

Non nascondere le tue etichette di pericolo!

Come ribadito in tutti i punti sopra, le etichette per le merci pericolose sono utili e conformi solo se ben visibili. Pertanto, “le etichette di pericolo devono essere apposte sui colli in modo che non siano coperte o mascherate da una parte o da un qualunque elemento dell’imballaggio o da ogni altra etichetta o marchio.” (ADR 5.2.2.1.6)

Più precisamente, tutte le etichette di pericolo devono:

  • essere apposte sulla stessa superficie del collo (ovvero sullo stesso lato);
  • essere apposte una di fianco all’altra quando è necessaria più di una etichetta.

Abbiamo realizzato un apposito articolo su come e dove applicare le etichette ed i marchi di pericolo, dove potrai consultare tutte le best practices per etichettare e marcare merci pericolose in conformità.

Consigli utili

Produrre etichette per merci pericolose (chiamate impropriamente ma comunemente etichette ADR) è un lavoro preciso che richiede conoscenza della produzione e della normativa per il trasporto di merci pericolose. Un qualsiasi produttore può fare delle etichette ma solo chi conosce a fondo il settore ed i regolamenti può produrre e fornire etichette per merci pericolose a prova di ispettore e di controllo. Stai per acquistare delle etichette, perché acquistare etichette non conformi?

Scopri tutta la nostra gamma in stock di etichette conformi per il trasporto di merci pericolose oppure contattaci per una produzione su misura.

 

Ship safe!