Perché affidarsi ad un esperto di etichette per merci pericolose

Quando si ha a che fare con il trasporto di merci pericolose non c’è nulla di più importante che salvaguardare la salute di chi le maneggia e di chi le trasporta. Avere a che fare con liquidi infiammabili, materiali corrosivi, tossici o rifiuti chimici significa correre il rischio di mettere a serio repentaglio la condizione fisica delle persone che entrano in contatto con questo tipo di materiale.

Non solo. Nel momento in cui le merci si riversano nell’ambiente che le circonda, un altro rischio è quello di andare ad alterare l’ecosistema dell’ambiente stesso. I danni che lo sversamento di rifiuti chimici in acqua o l’esalazione di gas tossici nell’atmosfera arrecano all’ambiente interessano tanto gli animali quanto gli uomini, nel breve e nel lungo periodo.

 

Come trasportare le tue merci pericolose nel pieno rispetto della legge?
Scarica la nostra guida gratuita!

 

Come tutelarsi e applicare la normativa

In tutti questi casi, dunque, le precauzioni da prendere per scongiurare qualsiasi rischio durante il trasporto di merci pericolose sono tante. Non si tratta solo di utilizzare il giusto imballaggio e il mezzo di spedizione più adatto per il tipo di merce ivi contenuta, ma anche di rendere il più esplicito possibile la natura della pericolosità della merce trasportata. Come? Con l’uso di etichette per merci pericolose.

Quelle definite dalla normativa vigente sono tante. Saperle scegliere correttamente rappresenta un grande aiuto nella salvaguardia della salute umana e ambientale, oltre che un dovere regolato da norme che tutte le aziende specializzate in materia devono seguire.

Gli esperti del settore

Tuttavia, trattandosi di un tema così importante e articolato, le aziende che si occupano di trasportare merci pericolose non sempre sono aggiornate o a conoscenza della normativa vigente. Soprattutto in questi casi, dunque, è importante ricorrere all’esperienza di specialisti del mestiere che possano affiancare ditte e privati nella scelta delle etichette per merci pericolose.

Ma chi sono queste figure? E dove si trovano?

Il consulente ADR

La prima è rappresentata dal consulente ADR, tecnico specializzato che ha la responsabilità di supportare le aziende al rispetto degli adempimenti e delle prescrizioni previsti nell’Accordo ADR. Tra questi rientra anche tutta la legislazione sulla materia delle etichette per merci pericolose: lo scopo del consulente ADR è quello di vigilare sul corretto uso di questo importante strumento e di consigliare le imprese nelle operazioni di scelta e utilizzo di quelle corrette per ciascuna delle merci pericolose trasportate.

Per diventare consulente ADR bisogna essere in possesso di regolare certificato di formazione professionale: quest’ultimo, in Italia è rilasciato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed è conseguibile solo previo superamento di uno specifico esame. Una preparazione di questo tipo garantisce al consulente ADR una conoscenza approfondita, l’ideale per fornire consigli alle aziende.

Affidarsi a lui, dunque, significa mettersi in mani esperte per tutelare la propria e altrui salute, ma non è l’unico beneficio che se ne trae. I consigli del consulente ADR, infatti, permettono a tutte le ditte che trasportano materiale esplosivo, infiammabile, tossico o in qualunque altro modo pericoloso di non andare incontro a sanzioni amministrative: la mancata (o sbagliata) apposizione delle etichette causa infatti il pagamento di multe che rischiano di andare a gravare pesantemente sulla cassa della ditta.

Le aziende specializzate

La seconda opzione, invece, è rappresentata da aziende del settore che mettono a disposizione servizi e know how per chiunque ne faccia richiesta. Sul mercato esistono diverse realtà di questo tipo, ma come spesso avviene è importante potersi affidare solo ad aziende specializzate nella trattazione di quanto ha a che fare con la materia dell’etichettatura di merce pericolosa.

Forti di una lunga esperienza sul campo, esse permettono ai clienti di usufruire di diversi servizi: personalizzazione, stampa e invio di etichette standard su misura, acquisto di etichette su ecommerce e, ovviamente, servizio di consulenza, pensato al fine di aiutare il cliente ad acquistare il prodotto corretto. Ancora una volta, rientra in quest’ultima categoria di servizi la figura del tecnico ADR: come abbiamo già avuto modo di sottolineare, ogni ditta che tratti il trasporto di merci pericolose se ne deve dotare, salvo casi particolari. I suoi giudizi e i suoi pareri saranno così messi a disposizione di chiunque ne faccia richiesta.

Ciascuna di queste attività aiuterà privati e aziende a effettuare un trasporto di merci pericolose in totale sicurezza e adempiendo agli obblighi previsti dalla legge: un grande aiuto per sé, dunque, nel pieno rispetto della salute umana e dell’ambiente circostante.

guida-al-trasporto-di-merci-pericolose