La NTSB propone regole più rigide per la spedizione di Batterie al Litio non testate

Lo scorso 8 giugno, la National Transportation Safety Board (NTSB) ha proposto regole più rigide per la spedizione di batterie al litio via aerea IATA.

Tali restrizioni e raccomandazioni per la spedizione ed il trasporto derivano da un’indagine condotta in seguito ad un incidente a bordo di un camion trasportante batterie al litio nel 2016. Secondo il rapporto stilato da NTSB in seguito all’incidente, l’incendio è iniziato dieci ore dopo che tali batterie sono state scaricate dall’aereo atterrato a Toronto.

La National Transportation Safety Board ha proposto al DOT’s Pipeline e al Hazardous Materials Safety Administration (PHMSA) le seguenti restrizioni per il trasporto di batterie al litio ionico e batterie al litio metallico:

  1. è stato proposto all'ICAO di rimuovere la Special Provision A88 dalle sue istruzioni tecniche;
  2. è stato proposto aIl'ICAO di eliminare le eccezioni ai criteri di prova delle batterie al litio nel “UN Manual of Test and Criteria, Part III, Sub sec 38.3”;
  3. la NTSB (National Transportation Safety Board), propone alla PHMSA, se e quando la Special Provision A88 sarà rimossa dall’ICAO, di rimuovere l’esenzione dai test del capitolo 38.3 per le batterie al litio spedite come prototipi o piccoli lotti di produzione e trasportate via aerea secondo la P.I.910 e negli Stati Uniti e in Canada via strada secondo il 49 CFR 173.185 (e).

Queste sono solo delle proposte, non sono nuove normative e regole. Se la PHMSA accetterà le proposte della NTSB, questo articolo verrà aggiornato.

Cos’è la Special Provision A88?

Una spedizione ai sensi della Special Provision A88 consente il trasporto di batterie al litio, spedite come prototipo o piccoli lotti di produzione, non ancora testate secondo gli standard del “UN Manual of Test and Criteria 38.3”.

Sebbene la A88 offra certi aiuti, è richiesto che gli spedizionieri soddisfino alcuni requisiti per avere benefici per la spedizione secondo la Special Provision.

La S.P. A88, infatti, consente il trasporto di batterie non testate 38.3 purché vengano rispettate le richieste della P.I. 910 contenuta nel “Supplement to the Technical Instruction” e il trasporto venga autorizzato dalle autorità dello stato di partenza. La P.I 910 richiede che venga utilizzato un imballaggio omologato ONU di P.G. (packing group) I che contiene all'interno un materiale di imbottitura/riempimento che ha le seguenti specifiche:
  • Non combustibile.
  • Elettricamente non conduttivo.
  • Capace di fornire un sufficiente isolamento termico in caso di “Thermal runaway”.

Spesso viene erroneamente utilizzata la vermiculite come materiale di imbottitura per la spedizione di batterie prototipo o piccoli lotti di produzione, ma ciò non è corretto, poiché la vermiculite non è certificata come materiale elettricamente non conduttivo.


Sei interessato alle batterie al litio?

Leggi i seguenti articoli:

- Stai segnalando correttamente le tue spedizioni di pile e batterie al litio?
- Controllo spedizione via aerea: sanzione di Euro 108.000 ad una società americana per trasporto non consentito di batterie al litio.
- Controllo spedizione via aerea: sanzione di Euro 140.000 ad una società giapponese per trasporto non conforme di batterie al litio.
- Trasporto via aerea IATA - Vietato il trasporto in stiva delle valigie “Smart”.
- Trasporto via aerea IATA - Alcuni aggiornamenti sulle restrizioni per il trasporto di batterie al litio nel bagaglio a mano e bagaglio registrato.