Trasporti su strada ADR: “un veicolo su due non è in regola”

Nei giorni scorsi, la Polizia Stradale ha intercettato e fermato nel territorio padovano diversi mezzi pesanti trasportanti merci pericolose constatando che un veicolo su due non è in regola. Le violazioni contestate sono state in totale 38.

La maggior parte delle contestazioni ha riguardato problemi alle cisterne per il trasporto del carburante, ma anche la mancanza delle corrette indicazioni sulla merce pericolosa caricata a bordo.

Durante i controlli, numerose sono state le infrazioni riscontrate: autista non in possesso del patentino ADR a suo nome, veicoli sprovvisti di etichettatura e segnalazioni previste dalla normativa (per esempio pannelli arancioni e placche di pericolo), equipaggiamenti mancanti, non idonei o non funzionanti (esempio: istruzioni scritte aggiornate, borsa ADR ed estintori, quando necessari), utilizzo di imballaggi non corretti, fino ad arrivare al mancato fissaggio del carico come previsto dal Decreto ministeriale numero 215/2017 del 19 maggio 2017.


Vuoi evitare sanzioni durante i trasporti via strada?
Sei in regola con tutte le disposizioni dell'ADR?

Leggi i seguenti articoli:

- Nuove istruzioni scritte ADR 2019, ma cosa cambia?
- I 4 principali controlli e sanzioni inflitte dalla polizia per il trasporto stradale di merci pericolose ADR
- Come rispettare la normativa ADR nei vari passaggi di un trasporto
- Nuovo calendario divieti di circolazione 2019
- Esempi di placcatura e marcatura ADR
- Assorbitori tecnici e prodotti per il contenimento