Approfondimenti

Prevenire costosi incidenti e danni ambientali? È possibile, basta avere l'attrezzatura giusta

Se lavori quotidianamente con olii, vernici, solventi o prodotti chimici più o meno aggressivi, è inevitabile che si verifichino piccoli imprevisti come fuoriuscite o perdite. Può succedere, ma ciò che conta è essere pronti con i giusti prodotti per agire rapidamente e impedire la diffusione di.

Leggi

La Svizzera pubblica le modifiche ADR e DSP per il 2023

L'Ufficio federale delle strade (USTRA) ha pubblicato sul proprio sito web la bozza delle modifiche agli allegati A e B dell'ADR 2023.

Il documento contiene tutti gli emendamenti adottati dal gruppo di lavoro Pannello di lavoro n.15 nella sua 108a, 109a e 110a sessione. Il documento recepisce.

Leggi

DPI e kit assorbenti: perché è pericoloso acquistare kit con DPI inclusi

Più volte è stato ribadito nel nostro blog, nei nostri articoli a carattere informativo o tecnico: in Serpac abbiamo il pallino della sicurezza, che sappiamo essere una filosofia che non si impara sui libri.

Per questo oltre agli imballaggi, etichette ed agli strumenti a norma per spedire merci.

Leggi

Urlo di UN Munch (e non solo) versione pannelli via mare IMDG

Vi ricordate? Lo avevamo già scritto: all’interno del mondo delle spedizioni di merci pericolose, l’ambito in cui “se ne vedono di più” è quello di etichette, placche e pannelli.

Colori errati, misure sbagliate o utilizzate in maniera non conforme, materiali non adeguati o non sufficientemente.

Leggi

Virus del vaiolo delle scimmie: la Svezia firma RID 2/2022

Dopo Germania, Gran Bretagna e Norvegia, anche la Svezia ha ora firmato l'accordo speciale multilaterale RID 2/2022 in conformità con la sezione 1.5.1 RID sul trasporto ferroviario del virus del vaiolo delle scimmie. Può quindi essere utilizzato in questi paesi.

L'accordo speciale multilaterale RID.

Leggi

Vaiolo delle scimmie: anche la Spagna firma M347

L'accordo speciale multilaterale M347 facilita il trasporto del virus del vaiolo delle scimmie via strada.

Il 27 giugno 2022 la Germania ha avviato l'accordo speciale multilaterale M347 sul trasporto del virus del vaiolo delle scimmie via strada. Pertanto, in deroga al paragrafo 2.2.62.1.4.1, al.

Leggi

Overpack: “l’imballaggio senza qualità”

È vero: gli imballaggi overpack non hanno qualità e non devono, per normative, avere qualità specifiche.

Nel complicato mondo delle spedizioni per le merci pericolose ogni minimo dettaglio deve essere realizzato in conformità con le norme dettate dai diversi regolamenti ADR via strada, RID via.

Leggi

Rifiuti di merci pericolose: anche la Slovacchia firma l'accordo M329

Dopo Austria, Italia, Repubblica Ceca, Ungheria e San Marino, la Slovacchia è diventata il sesto Paese a firmare l'accordo multilaterale M329. L'M329 consente il trasporto di determinati rifiuti contenenti merci pericolose in condizioni semplificate. Tuttavia, non può essere utilizzato per il.

Leggi

Trasporto alla rinfusa: la Germania dà inizio all’accordo multilaterale M348

A determinate condizioni, l'accordo speciale M348 semplifica il trasporto su strada di imballaggi vuoti e non puliti.

Il 12 luglio 2022 la Germania ha per prima avviato l'accordo multilaterale M348 ai sensi della Sezione 1.5.1 dell'ADR. Gli imballaggi vuoti e non puliti assegnati al numero ONU 3509.

Leggi

Trasporto di residui di pitture: la Svezia aderisce a M346

La sezione 1.5.1 dell’ADR sulle deroghe temporanee prevede che le autorità competenti dei Paesi contraenti che lo desiderano possano convenire direttamente tra loro di autorizzare alcuni trasporti sul loro territorio in deroga temporanea alle disposizioni dell’ADR, a condizione tuttavia che la.

Leggi

Imballaggi in Germania: cos'è cambiato dal 1 luglio 2022?

Dal 2019 la Germania regolamenta la responsabilità e il corretto riciclaggio degli imballaggi destinati al consumatore finale al termine del loro utilizzo, in un’ottica di riduzione quanto più possibile dell’impatto ambientale.

Dal 1° luglio 2022 è stata introdotta una modifica di tale legge che.

Leggi

Corrigenda IMDG 40-20

L'IMO (organizzazione marittima internazionale) ha pubblicato l'emendamento al codice IMDG 40-20 Corrigenda maggio 2022, che contiene diverse modifiche.

Questo emendamento è armonizzato con la 21a edizione delle “Raccomandazioni delle Nazioni Unite sul trasporto di merci pericolose”.

Le seguenti.

Leggi

Anche l'Italia ha firmato l’accordo multilaterale M345

Dopo Gran Bretagna e Irlanda, il 31 gennaio 2022 è arrivato anche per l’Italia il momento di firmare l'accordo multilaterale M345.

La soluzione di ammoniaca classificata come UN2672 può ora essere trasportata in questi tre paesi con un massimo del 35% di ammoniaca in tutti i tipi di IBC consentiti.

Leggi

Obbligo di DGSA anche per gli speditori

Ebbene sì, le imprese che partecipano al trasporto di merci pericolose solo come speditori e che non erano obbligate a designare un consulente in materia di sicurezza dovranno farlo entro il 31 dicembre 2022.

Da dove nasce la proposta

Questo per riassumere brevemente una storia più articolata che.

Leggi

Ci siamo: l’entrata in vigore del nuovo codice IMDG è alle porte!

Come avevamo già sottolineato, in condizioni normali, il codice IMDG 40-20 avrebbe dovuto essere già in uso da quasi 6 mesi, ma, causa interruzioni e ritardi dovuti della pandemia da COVID-19, si è scelto di rendere l’applicazione volontaria dal 1° gennaio 2021 obbligatoria dal 1° giugno 2022.

Da

Leggi